http://circolocabana.sitiwebs.com/


Non si può morire così...
Stefano Frapporti era un muratore di 48 anni. Il 21 luglio 2009 andava in giro in bicicletta quando è stato fermato da due carabinieri in borghese per un'infrazione stradale. Portato in carcere perché sospettato di spaccio non uscirà mai vivo dalla cella.

Questo blog nasce dalla volontà della famiglia di ottenere chiarezza su quel che è successo a Stefano e per chiedere che venga fatta giustizia.



ASSEMBLEA PUBBLICA TUTTI I MARTEDI' DALLE 20.00 ALLA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE "STEFANO FRAPPORTI" IN VIA CAMPAGNOLE 22.

lunedì 1 agosto 2011

2 commenti:

  1. Grande presidio !! con un buon numero di partecipanti e , soprattutto, gli interventi dei familiari dei detenuti che hanno potuto parlare con i loro cari, mandare la loro musica e passare insieme a noi alcuni momenti densi di emozioni. Arrivederci al prossimo presidio !!!!

    Edgar

    RispondiElimina