http://circolocabana.sitiwebs.com/


Non si può morire così...
Stefano Frapporti era un muratore di 48 anni. Il 21 luglio 2009 andava in giro in bicicletta quando è stato fermato da due carabinieri in borghese per un'infrazione stradale. Portato in carcere perché sospettato di spaccio non uscirà mai vivo dalla cella.

Questo blog nasce dalla volontà della famiglia di ottenere chiarezza su quel che è successo a Stefano e per chiedere che venga fatta giustizia.



ASSEMBLEA PUBBLICA TUTTI I MARTEDI' DALLE 20.00 ALLA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE "STEFANO FRAPPORTI" IN VIA CAMPAGNOLE 22.

mercoledì 6 aprile 2011

Presidio al Carcere "Le Sughere"


Dopo la vergognosa e definitiva archiviazione del processo sulla morte di Marcello Lonzi, govane deceduto nel carcere d Livorno quasi sicuramente a causa di un pestaggio, la mamma di Marcello, Maria Ciuffi, ha indetto un presidio per sabato 16 aprile a partire dalle ore 16.00 sotto il carcere "Le Sughere" di Livorno.
Crediamo sia particolarmente significativa la prersenza di tutti/e i compagni/e che lottano contro il carcere e le morti di stato, anche perchè sarà l'ultima volta che Maria, dopo 8 anni di lotta incessante, scenderà in piazza per chiedere verità e giustizia per Marcello: invitiamo dunque tutti a partecipare.

CSA SARS

1 commento:

  1. Caso Rasman , volete la VERITà??? Il custode Polanz che lavora per il centro salute mentale di Domio, è il primo che dovrebbe spiegare perchè ha chiamato qualcuno già alle ore 19.45 come dice lui quindi prima dello scoppio dei 2 petardi alle ore 20,secondo chi ha scritto il biglietto di morte l' avv. Bossi DOVREBBE SPIEGARE PERCHè HA SCRITTO QUEL BIGLIETTO?? e perchè prima e dopo la morte di Richi ha continuato a fare causa alla famiglia Rasman per aver diritto di passaggio sul terreno dei Rasman se ora si è fatta sul suo terreno un' altra strada, cosi'ora a 4 strade?? e il Comune di s. Dorligo con L'Ezit dovrebbero spiegare perchè dal 1997 non hanno mai detto ai Rasman che l'appoggiavano perchè il loro obbiettivo era di costruire una strada urbanistica? Sarà perchè come disse Miraz quella sera Riccardo era uno schiavo - dispregiativo per dire che siamo Istriani'? uno del consiglio comunale ci disse tutti gli Istriani li manderemo via da QUI.

    RispondiElimina